Bloccata a Barcelona

Mi hanno rubato la borsa in un pub metal di Barcellona.
Dentro c’era tutto. La mia vita. Al di là dei soldi e delle cose materiali, che in qualche modo recupererò, c’erano i messaggi del cellulare nuovo, le foto scattate, la moleskine col resoconto della vacanza, il portafoglio rosa coi porcellini e un ricordo di londra di anni fa.
Dei geni del male, dato che sono riusciti a prendermela da sotto i piedi senza che mi accorgessi di nulla.
Scrivo dalla connessione dell’ostello, l’ostello piú bello in cui abbia dormito, con muri colorati, fogli ai muri disegnati dalle persone che hanno dormito qui, sale comuni, cucina libera, internet, dvd da vedere e tanti tedeschi venuti al concerto dei backstreet boys.
Il corriere ha promesso a mia mamma di farmi avere le mie chiavi della macchina domattina. Domani attraverseró tutta Barcellona per recuperare la macchina dall’altra parte della cittá. Ci aspettano sette ore di viaggio. Sette ore traumatiche, senza autoradio.

Ma nonostante tutto mi sono inesorabilmente, follemente, irrimediabilmente innamorata di questa cittá…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...